Come pulire i pavimenti.

Di pavimenti ne esistono moltissimi tipi: di marmo, di piastrelle, di legno, di laminato, di cotto etc. Per la loro pulizia è necessario agire in modo differente. Ecco i segreti per una pulizia profonda e accurata.

Legno.

I pavimenti in legno sono forse i più belli che ci siano sul mercato e sono perfetti per dare calore alla casa. Per far sì che mantengano la loro bellezza nel tempo, sono necessarie diverse cure e attenzioni. Una volta tolta la polvere con la scopa o l’aspirapolvere, si deve passare con il fiocco o con lo spazzolone con poca acqua calda e detersivo per pavimenti in legno. Si deve sempre controllare l’etichetta per prodotto e assicurarsi che sia indicato, con regolarità, il pavimento in legno va anche lucidata e incerato con un panno in lana come fa ogni impresa di pulizie Roma.

Laminato.

Il pavimento in laminato è un’evoluzione del pavimento in legno: si tratta di assi di legno compensato rivestite con della plastica che viene stampata per riprodurre l’effetto desiderato. Il laminato subisce diversi trattamenti che lo rendono resistente, duratura e anche impermeabile, tanto che può essere messo anche in bagno. La pulizia del laminato è perciò più facile: si può utilizzare il fiocco e un detergente qualsiasi, senza diventare pazzi a cercare quello più indicato.

Marmo.

Il pavimento in marmo è bellissimo e per portarlo alla sua naturale bellezza si può utilizzare una miscela leggermente abrasiva e acida. Con la polvere di pomice, acqua calda e aceto di vino bianco si possono eliminare le macchie  e lo sporco in un batter d’occhio. È una soluzione semplice per un detergente per pavimenti in marmo fatto in casa.

Cotto.

Il pavimento in cotto è molto difficile da trattare e, di solito, lo si preferisce in cucina o meglio ancora all’esterno. Meglio lavarlo con una pezza intrisa di un detergente specifico che si trova facilmente al  solito supermercato.

Per info e / o prenotazioni dell’impresa di pulizie Roma : www.impresedipulizieroma.info  .